Descrizione Progetto

Collezioni

Dadà è l’anima del mondo

A cento anni esatti dalla nascita del Dadaismo, Dadá celebra l’irrazionalità, l’anarchia, il rifiuto di ogni forma di cultura tradizionale. Tzara diceva: “Dada non significa nulla, Dada è un prodotto della bocca, usato per designare quello che sarà.”

Irrispettosa, stravagante, imprevedibile. Dadá vive d’azione, vuole sempre movimento, concepisce la calma solo nel dinamismo. Abbandonare il superfluo per tenersi stretta la sostanza. È questa la visione Dadá.

La vita vista da qui, dalla vetta di un’intuizione, in assenza di regole, classificazioni, standard, è pura forma, puro colore. Dadá è un sorriso beffardo piazzato al centro di un caotico nonsense.
La creatività emerge anche rielaborando prodotti d’uso comune, decontestualizzandoli e rendendoli, attraverso tecniche innovative e genialità espressiva, oggetto di bramosia. Ecco come nasce Dadà, il marchio made in Italy che omaggia l’arte della stravaganza e dell’umorismo .

Dadà, vieni dadaismo appunto, vieni rifiuto della ragione e della logica. Le marche di occhiali da vista e da sole del marchio italiano, infatti, si ispirano nelle forme e nelle tecniche di realizzazione al ready-made di Marcel Duchamp.
“Ready made” come già fatto, già pronto. La filosofia di Dadà infatti, è basata sul rendere eccezionale qualcosa di “normale”, familiare, entrato nell’immaginario collettivo come naturale.

Dadà Video